E non capisci gli incubi dei pesci rossi

Un pezzo di bravura che fa riflettere sulla misera, o forse no, dei pesci rossi, animali con la memoria di 15 secondi. Adesso vi spiegate perchè riescono a girare per la loro boccetta in modo così frenetico senza stancarsi mai? Una volta esplorato l'esplorabile, la memoria se ne va in pappa e bisogna ricominciare da capo.
Va a vedere che aveva ragione Leopardi a dire che la nature non è poi così gentile.
La vera domanda é: riscoprire se stessi ogni 15 secondi è davvero un evento gioiso?

1 commenti:

ludovico | 29/03/09, 13:03

beh, prima di fare questa domanda dovremmo chiederci cos'è la gioia..